Tutti i raggi d'Islanda
Iceland

Il diario di un incauto viaggio in bicicletta, percorrendo 1900 km in sella e tenda, fra fiordi, deserti, geyser, ghiacciai, inseguendo un'idea nata per caso, e alimentata in maniera piuttosto sconsiderata dal sottoscritto. Senza nessun allenamento o conoscenza tecnica, inizierò a pedalare, cercando con foto e parole di raccontarvi una 'nticchia della terra che calpesterò.

Seguimi su Facebook:

Ricerca

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi

Il Blog del Cicloturismo
Volare in Islanda
Aereo Islanda Istruzioni per l'uso Viaggio

Volare in Islanda

By on luglio 4, 2017

In Islanda tutto costa parecchio, e anche nell’epoca di Ryanair e dei voli low cost, volare non fa eccezione. Dato che anche voi, probabilmente, non avete il becco d’un quattrino come il sottoscritto, ecco dei piccoli accorgimenti nella scelta del volo. Altrimenti, se siete dei tali nababbi da non badare a spesucce di questo tipo, potete evitare di leggere la piccola guida sottostante, e affidarvi al vostro jet privato.

  1.  Compra il biglietto il prima possibile. Se ormai hai deciso di partire, e non ti importa nulla del possibile matrimonio estivo di tua cugina Linda, compralo. È un consiglio banale, ma io, pur comprando il biglietto a Febbraio, ho pagato 400 € per l’andata e il ritorno, e non per un volo diretto. Questo significa che il prima possibile non significa domani, ma adesso. 
  2. Cerca il volo tramite un motore di ricerca come Skyscanner, ma evita di effettuare la prenotazione da siti che non siano quelli delle compagnie aeree con cui intendi viaggiare.
  3. Evita i finesettimana per le date di partenza ed arrivo. Se la data di partenza coincide con un giorno festivo, cerca di spostarla: a volte anche soggiornare un giorno in più ha un costo decisamente più basso che partire il  Sabato o la  Domenica.

In Islanda c’è un solo aeroporto per i voli Internazionali,  KEF – Keflavik Reykjavik International. Per arrivarci, probabilmente ti converrà fare scalo in qualche altro paese europeo (ad esempio, il mio sarà in Germania, a Dusseldorf). Altrimenti, se puoi spendere un po’ di più, ci sono voli diretti da Milano o Roma.

 

Le compagnie aeree

 

Le compagnie aeree islandesi sono

 

 - compagnia aerea   o    

 

Tutte, oltre alla danese     permettono voli diretti dall’Italia. Se invece hai scelto di poter fare uno scalo, ti si apre un ampio numero di possibilità:

 

                 Germanwings - compagnia aerea

 

e molte altre, anche se ti consiglio una fra le prime tre.

 

Se invece hai intenzione di muoverti in aereo all’interno del territorio islandese, con     potrai viaggiare fra Reykjavik, Akureyri, Egilsstadir, Ísafjörður, Myvatn, Vestmannaeyjar e tante altre località.

 

Condividi:
TAGS
ARTICOLI CORRELATI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi